Azienda 2017-05-23T11:49:06+00:00

Una grande impresa meridionale

La modernità e il dinamismo che nascono da una tradizione centenaria

Oggi la Mangiatorella SpA è una delle più importanti realtà imprenditoriali del Sud Italia, e l’Acqua Mangiatorella è la più apprezzata in Calabria e Sicilia, per la sua storia, per la sua leggerezza, per i suoi benefici effetti sull’organismo.

Le attività produttive, commerciali, distributive e di marketing sono pienamente sinergiche, tengono in grande considerazione l’ambiente e la sua tutela e sono tese ad adempiere in modo sinergico alla mission aziendale: soddisfare il bisogno di benessere dei consumatori con un’acqua oligominerale dalle elevate caratteristiche qualitative e salutari.

Lo stabilimento di produzione si trova tra a pochi metri dalla fonte, su di un’area boschiva di oltre 40 ettari, all’interno delle Serre Calabre, nei pressi di Stilo, conta circa 25 mila mq. di superficie coperta e, per l’attività d’imbottigliamento, controllata in modo continuo e rigoroso, si avvale di impianti tecnologicamente evoluti.

Oltre che in Calabria, Sicilia e altre regioni del meridione, l’azienda distribuisce i suoi prodotti anche in Canada, Malta, Australia, Polonia, Gran Bretagna, Stati Uniti d’America e Kazakistan, ed è impegnata in un piano di sviluppo internazionale.

Oggi Mangiatorella rappresenta il più importante gruppo di acque minerali del Sud Italia, in quanto alla società fanno capo fanno parte altre fonti e stabilimenti di produzione di acque minerali, che si trovano in Sicilia e in Calabria, rispondono a diverse esigenze di consumo e sono contraddistinti dai marchi Cavagrande, Acquarossa, HidriaSorbello.

Le attività industriali degli stabilimenti sono gestite logisticamente dalla sede centrale di Saponara, poco distante da Messina, che ospita gli uffici direzionali e amministrativi.

0
Dipendenti
0mln
Fatturato annuo
0mln
Milioni di contenitori
0mln
Litri di acqua

Un iter produttivo ineccepibile

A preservare le caratteristiche di Acqua Mangiatorella, contribuisce in maniera determinante un iter produttivo ineccepibile e controllato in ogni fase, dalla captazione all’imbottigliamento, dal confezionamento alla distribuzione. 

Una volta estratta dal bacino imbrifero di rocce quarzifere che si trova nel Parco delle Serre, Acqua Mangiatorella, senza trattamenti che ne potrebbero alterare composizione e caratteristiche, attraverso condotte idriche e serbatoi di accumulo è avviata agli impianti produttivi, dove inizia l’imbottigliamento in bottiglie di PET, prodotte in stabilimento con un materiale tra i più leggeri, o di vetro. 

Le bottiglie,  preventivamente sottoposte a lavaggio e risciacquo in ambiente controllato, sono riempite e tappate in una camera controllata microbiologicamente e pressurizzata con aria sanitaria, filtrata e priva di contaminanti e, dopo l’etichettatura, sono sottoposte a una serie di controlli di qualità. 

Si giunge infine al confezionamento in fardelli e alle fasi di smistamento e movimentazione, che si avvalgono di una gestione informatica e avvengono nel rispetto delle norme europee sulla tracciabilità e rintracciabilità dei prodotti alimentari.

Durante la produzione, tramite un campionamento a cadenza oraria, eseguito in autocontrollo, le caratteristiche organolettiche, chimiche e microbiologiche dell’acqua imbottigliata sono analizzate in laboratori interni.

I marchi del Gruppo Mangiatorella

Per la qualità e per l’ambiente

Le certificazioni, l’utilizzo di energia solare, le scelte mirate alla sostenibilità, la tutela dell’ecosistema che circonda la fonte, dimostrano un’estrema attenzione alla qualità e un concreto rispetto per l’ambiente.